martedì 15 novembre 2016

RAOUL BELLANOVA - 17/05/2000 - ITALIA

(di Pierluigi Cuccitto - footballscouting.it)


Raoul Bellanova è l’ennesimo “diavolo” promettente che il settore giovanile del Milan può vantare di avere tra le proprie fila, a dimostrazione che il lavoro sui vivai può portare soltanto a dei benefici per la società, incidendo sulle sorti della prima squadra, come dimostrano gli innesti di Davide Calabria e soprattutto di Donnarumma e Locatelli, ormai titolari fissi.

Con la maglia delle giovanili del Milan, Bellanova, si è sempre distinto per le ottime prestazioni che lo hanno portato a vincere numerosi premi nei tornei giovanili e a conquistare anche la maglia delle nazionali giovanili azzurre a partire dall’U15. Attualmente fa parte della Nazionale U17.





Ha un fisico piuttosto sviluppato per avere solo 16 anni (è un classe 2000!) e delle buoni doti atletiche che gli permettono di giocare tranquillamente con i ragazzi più grandi. Ovviamente la sua corporatura non è del tutto formata, ma ha una base importante ormai, diventata requisito fondamentale per giocare a certi livelli. Il suo ruolo è quello di terzino destro, ma osservando le sue caratteristiche, si può ipotizzare che con il passare degli anni potrebbe anche diventare molto utile come centrale di destra in una difesa tre.

Bellanova è molto bravo in fase difensiva soprattutto tatticamente. Dove, invece, può migliorare? Pecca un po’ in fase di spinta, ma ha tutto il tempo per farlo per diventare un giocatore completo, dato che parte da una grandissima velocità di base. Nell’uno contro uno - per i coetanei - è praticamente un muro invalicabile, è un terzino molto attento alla fase difensiva, ma deve migliorare dal punto di vista offensivo, dato che tecnicamente ha ottime qualità. Un futuro "diavolo" per la fascia destra del Milan? I rossoneri ci sperano.




Nessun commento:

Posta un commento