DAWID KOWNACKI - 14/03/1997 - POLONIA




di Marco Fanuli

Il presunto accordo raggiunto tra Sampdoria e Juventus per l'acquisto di Patrick Schick alla corte di Allegri, parla di un'operazione calcolata su una base di 30 milioni di euro (spalmati in 3 anni) da versare nelle casse doriane, che porterà uno dei maggiori talenti del calcio europeo in bianconero. La trattativa rimane ancora in stand by, ma di sicuro a Genova si è creato un grosso vuoto nell'attacco di Giampaolo.

Se inizialmente il presidente Ferrero aveva mostrato tutte le sue buone intenzioni nel trattenere per un altro anno il talento ceco, adesso la situazione pare decisamente cambiata. Ecco spiegato il motivo per il quale lo staff blucerchiato si è subito messo in moto nel cercare un degno sostituto di Schick fin da subito. Ricerca che pare essere terminata in Polonia ed esattamente presso il Lech Poznan: la Sampdoria è così pronta a dare una possibilità a Dawid Kownacki, attaccante ventenne classe '97 dalle lunghe leve, cresciuto - fin dall'età di 16 anni - nel vivaio della società polacca, già nel giro della nazionale maggiore (senza però mai scendere in campo) e ariete offensivo dell'U21.

Considerato tra i maggiori talenti del calcio polacco, si rivela un attaccante molto mobile, elegante nelle movenze e particolarmente agile nell'uno contro uno. Destro naturale (ma molto abile anche col mancino), trova la sua collocazione ideale al centro dell'attacco grazie alla buona vena realizzativa (quest'anno 9 centri in 27 presenze in campionato), ma anche grazie alla sua capacità di difender palla e far salire la squadra. Niente male nemmeno il suo contributo in campo sul lato destro dell'attacco (in posizione di ala) e sempre a proprio agio anche nel ruolo di assistman.

Le buone doti aeree (alto 185 cm) e le numerevoli analogie con il gioco di Schick, hanno spinto il ds Carlo Osti ad accelerare la trattativa con il Lech Poznan e versare nelle casse della squadra polacca (allenata dall'ex Spezia Nenad Bjelica) una cifra intorno ai 4 milioni.



Siamo convinti che Giampaolo sarà un ottima guida per il nuovo attaccante della Samp, magari procedendo gradualmente al suo inserimento nei rodati schemi blucerchiati, così come è accaduto per Patrick Schick. Bisognerà però attendere l'impatto di Kownacki col calcio italiano: intanto i tifosi doriani, sognano già ad occhi aperti.

Commenti